Zens Liberty, per dare un tocco di stile alla ricarica wireless


Da qualche anno, stile e tecnologia si trovano a vivere in perfetta simbiosi. Ciò che un tempo veniva acquistato unicamente in funzione di utilità e prestazioni, oggi deve essere anche bello da vedere, deve attrarre lo sguardo: l’iPhone è l’esempio cui ispirarsi, ma lo stesso vale per tanti altri smartphone, smartwatch, TV ed elettrodomestici. L’eccezione, quanto meno in media, sono ancora gli accessori: quando si parla di custodie, supporti di ricarica, battery pack e molto altro, spesso è la funzione a prendere il sopravvento sulla forma; ed è un peccato, senza dubbio, perché tanti accessori possono addirittura migliorare il look del dispositivo cui sono associati oppure impreziosire l’ambiente domestico nel quale vengono installati.

Prendiamo un qualunque supporto di ricarica wireless, che può essere tranquillamente un’anonima superficie sulla quale appoggiare il proprio smartphone durante la notte. Collegato direttamente alla corrente e installato in modo tale che si veda il meno possibile, il supporto per la ricarica wireless può essere la definizione tangibile di utilità che prende il sopravvento sullo stile.

Fortunatamente, questo non capita sempre, non è certamente una ‘regola’. Alla base di Zens Liberty, disponibile nelle versioni Fabric e Glass, c’è infatti una filosofia molto diversa e piuttosto semplice da comprendere: nessun compromesso, né sotto il profilo del design, né sulle funzionalità. Il prodotto, soprattutto nella variante Glass, è stato progettato per abbinarsi alla perfezione con qualsiasi stile di arredamento, ma con una preferenza per gli ambienti moderni. La superficie, infatti, è ricoperta da uno strato di vetro temperato che ne rivela i 16 coil interni, responsabili della ricarica del telefono: la sovrapposizione delle bobine, circolari per definizione, crea una piccola opera d’arte moderna dedicata a chi non può rinunciare allo stile, neppure nelle piccole cose.

Attenzione per il design non significa limitare le funzionalità: i 16 coil, assicurando la massima uniformità di ricarica, permettono di posizionare lo smartphone dove si vuole, oltre a supportare due dispositivi contemporaneamente e le tecnologie di rapid charging dei device Apple e Samsung. Inoltre, nella base è inclusa una presa USB, cui collegare un terzo dispositivo oppure un accessorio ad hoc: l’USB Stick per Apple Watch, così da ricaricare lo smartphone e lo smartwatch Apple in contemporanea.

Come anticipato, Zens Liberty è disponibile anche in versione Fabric, che sostituisce lo strato di vetro del modello Glass con uno in tessuto, ottimo per chi preferisce uno stile sobrio ed elegante: le funzionalità, no compromise per definizione, non cambiano.

Tutti i prodotti Zens sono distribuiti in Italia da Attiva e sono disponibili con i seguenti prezzi al pubblico:

Zens Liberty Fabric – 149,99 euro

Zens Liberty Glass Edition – 199,99 euro

Supporto di ricarica USB Stick – 44,99 euro

Luca Tommolini

Giornalista tecnico per anni sulle principali riviste di Hi Fi ed Hi Fi Car, dal 2016 ho creato questo sito personale per parlare della tecnologia che mi piace e di qualche altro argomento...

Potrebbe interessarti anche...

Comments are closed here.

La Nostra WebRadio Preferita

Ciao Amico mio

Tanto ti fui fedele o mio padrone / tanto t’ho amato e t’ho voluto bene / che son felice in questa eterna cuccia / come a dormir tra le tue care braccia…

AGI – Agenzia Stampa

RSS Notizie italia

  • Basket, choc diabetico in campo: muore a 32 anni un giocatore della Fortitudo Messina 17 Ottobre 2021
    Haitem Jabeur Fathallah ha perso i sensi a metà del terzo quarto del match contro la Dierre a Reggio Calabria: la partita è stata subito sospesa per portarlo in ospedale con un'ambulanza, ma il giovane è morto poco dopo l'arrivo nella struttura. In base alle prime informazioni, la causa del decesso è una crisi ipoglicemica che […]
    F. Q.
  • Cade in vasca di depurazione per recuperare la palla: morto affogato 14enne di Castellanza 17 Ottobre 2021
    Il giovane è stato soccorso dai sommozzatori e trasportato in elisoccorso al policlinico di Legnano, dove è deceduto poco dopo. Secondo le prime ricostruzioni, è caduto nel tentativo di recuperare il pallone con cui giocava a calcio con gli amici, nei pressi di un impianto industriale L'articolo Cade in vasca di depurazione per recuperare la […]
    F. Q.

Archivio Articoli

Statistiche OdS

  • 151.583 visualizzazioni da quando siamo on line...