Pro-Ject Primary E, il giradischi economico che non ama la plastica


Pro-Ject è tra le poche aziende a produrre ancora in Europa, presso la sua sede a Vienna. Il costruttore è oramai, per numero di pezzi venduti, la più importante factory di Hi-Fi del vecchio continente. La sua specializzazione sono i giradischi, che declina attraverso decine di modelli adatti a venire incontro a qualsiasi esigenza. Ma il pallino di Heinz Lichtenegger, deus-ex-machina del marchio austriaco, è sempre stato quello di realizzare prodotti dall’eccellente rapporto qualità/prezzo, in grado di offrire prestazioni molto al di sopra del valore di listino, questo a cominciare dal modello Pro-Ject ONE il primo giradischi da lui ideato e prodotto oramai più di 25 anni fa, quando tra l’altro, il vinile era in netto declino.

Primary E, dove la “E” sta per Economic, è il prodotto più a buon mercato di casa Pro-Ject; il suo prezzo di listino si posiziona di poco sotto i 200 Euro, pur offrendo tutta una serie di caratteristiche tipiche di prodotti di fascia molto più alta. Ciò grazie a una ragionata economia di scala (Pro-Ject nel 2018 è arrivata a produrre 25.000 giradischi al mese) e ad una progettazione intelligente e focalizzata esclusivamente sulle prestazioni audio. Non c’è plastica, in nessun elemento di Primary E: il telaio, il braccio, il piatto sono realizzati con materiali pregiati e sapientemente impiegati in modo da raggiungere il migliore compromesso possibile.

Il braccio dritto da 8,6” è in alluminio ed è come oggi si usa dire, plug-n-play. Ciò vuol dire che non ha bisogno di regolazioni ed è imperniato su cuscinetti in zaffiro, mentre la testina a corredo è una Ortofon con stilo intercambiabile. La trazione avviene attraverso una cinghia in silicone ed è impiegato un motore in corrente continua ad alta precisione con velocità disponibili di 33 e 45 giri a cambio manuale. Il piatto è in MDF da 30cm imperniato su un cuscinetto di alluminio/bronzo con tappetino in dotazione; altra particolarità il telaio, che è in uno speciale materiale di fibra composita con una frequenza di risonanza estremamente bassa, e disaccoppiato con speciali piedini.

Ultima chicca, normalmente ad appannaggio di giradischi molto più costosi, sono le finiture, tutte laccate e a scelta bianco, nero o rosso e con coperchio in pexiglas incernierato a corredo. Primary E si collega a un amplificatore dotato d’ingresso per giradischi tramite connettori d’uscita dorati, per preservare la longevità del contatto. Non si potrebbe davvero volere di più per 199 euro!

Caratteristiche tecniche:

Velocità: 33/45 (cambio manuale)

Trasmissione: a cinghia in silicone cilindrica

Variazione di velocità: 33: 0,8%, 45:0,7%

Wow&Flutter: 33: 0,29%, 45:0,27%

Piatto: 30cm con felt-mat

Cuscinetto del piatto: acciaio inossidabile

Braccio: da 8,6” in alluminio

Lunghezza effettiva del braccio: 218,5mm

Overhang: 22 mm

Massa del braccio: 8 grammi

Contrappeso: 3-5,5 grammi

Consumo di corrente: 4,5 W massimi

Dimensioni: 420X112X330 (LXAXP)

Peso: 4kg

Colori: bianco/rosso/nero laccati

I prodotti di Pro-Ject sono distribuiti in Italia da Audiogamma.

0

Luca Tommolini

Giornalista tecnico per anni sulle principali riviste di Hi Fi ed Hi Fi Car, dal 2016 ho creato questo sito personale per parlare della tecnologia che mi piace e di qualche altro argomento...

Potrebbe interessarti anche...

Comments are closed here.

La Nostra WebRadio Preferita

Ciao Amico mio

Tanto ti fui fedele o mio padrone / tanto t’ho amato e t’ho voluto bene / che son felice in questa eterna cuccia / come a dormir tra le tue care braccia…

AGI – Agenzia Stampa

RSS Notizie italia

Archivio Articoli

Statistiche OdS

  • 129.909 visualizzazioni da quando siamo on line...