Al Jazz Cat una 12ma stagione… da leccarsi i baffi


Concerti al Teatro del Gatto spesso sold-out, giovani talenti che affiancano nomi affermatissimi: in dodici anni di attività, il Jazz Cat Club di Ascona è diventato un punto di riferimento per la musica dal vivo nella Svizzera italiana, conquistandosi la fiducia di pubblico, musicisti, sponsor e promoter internazionali. Segno di una credibilità artistica oramai consolidata, la prima parte del cartellone 2019-2020 – allestito ancora una volta da Nicolas Gilliet e dalla sua agenzia NicOLAsound – si annuncia una volta di più oltremodo allettante e propone un fuoco di fila musicale con ben cinque concerti tra metà ottobre e metà dicembre, di cui uno, ed è una novità, in programma al Teatro sociale di Bellinzona.

Alan Harris

La nuova stagione inizierà lunedì 21 ottobre con la band del musicista americano Roosevelt Collier, un grandissimo virtuoso della pedal steel guitar che sa combinare blues, gospel, funk e rock con una maestria, una freschezza e una carica di energia davvero trascinanti. La sua prima esibizione a JazzAscona e a Montreux Jazz l’anno scorso aveva lasciato il segno.

Luiz Meira

Lunedì 11 novembre, per la prima volta, il Jazz Cat Club proporrà un concerto ufficiale extra muros al Teatro sociale di Bellinzona. In programma un omaggio a Tom Jobim e João Gilberto. Sul palco, Luiz Meira, uno dei migliori chitarristi e cantanti brasiliani di samba e bossanova, conosciuto per la sua lunga e privilegiata collaborazione con Gal Costa e con numerosi altri artisti brasiliani, ed il sassofonista newyorkese Harry Allen, raffinatissimo interprete conosciuto per le sue impareggiabili interpretazioni degli “standard” ma capace anche di muoversi tra stili diversi, dal jazz tradizionale al bebop, passando – come avremo modo di constatare – ai grandi classici della musica brasiliana.

Ben Williams

Tornando al Teatro del Gatto, lunedì 25 novembre è annunciata la band di Ben Williams, bassista americano dal talento strepitoso, poco più che trentenne. Un Grammy vinto con la Unity Band di Pat Metheny e collaborazioni di primissimo piano (George Benson, Herbie Hancock, Wynton Marsalis, Dee Dee Bridgewater e tanti altri) contraddistinguono la folgorante carriera di un musicista la cui musica elabora una varietà di influenze, dal funk al soul jazz all’hip-hop agli ipnotici groove dell’Africa occidentale.

Altro artista di classe mondiale, ospite fisso a Umbria Jazz (dove ha duettato con Kurt Elling, tanto per dire…), lunedì 2 dicembre, in collaborazione con la rassegna Fra jazz e nuove musiche e in diretta su Rete Due, sarà di scena il grande Allan Harris, cantante e chitarrista di Brooklyn che davvero rappresenta la quintessenza della vocalità jazz. Il mondo a cui si richiama Harris è quello dei crooner, un genere che oggi non è molto prolifico, almeno a questi livelli. “. Una voce “calda come quella di Tony Bennett, un senso del ritmo e del fraseggio che ricorda Sinatra e un’eleganza che fa pensare a Nat King Cole” (Miami Herald): una serata da non perdere!

Raphael Jost

Lunedì 16 dicembre, infine, il cantante, pianista e giovane talento del soul jazz nazionale, vincitore nel 2015 dello Swiss Jazz Award, Raphael Jost ci proporrà un concerto ispirato al Natale e a tutte quelle meravigliose canzoni – da “Let it Snow!” a “Winter Wonderland” o “Santa Claus Is Coming To Town” – che Frank Sinatra o Tony Bennett cantavano per Natale alla radio.

Da notare che da quest’anno Coop Cultura affiancherà lo sponsor storico BancaStato in qualità di main sponsor. Confermata anche la Regione come media partner. Sostengono la stagione anche il Cantone tramite i fondi Swisslos, Ascona-Locarno Turismo, Helvetia, Fondazione cultura nel Locarnese e Patriziato di Ascona.

Immutati i prezzi (30 CHF i biglietti, 160 CHF l’abbonamento per sei entrate, molto apprezzato per la sua flessibilità) e gli orari dei concerti, tutti in programma di lunedì, alle 20.30.

Da non dimenticare che chiunque può diventare socio del Jazz Cat Club versando una quota sociale a partire da 20 CHF sul conto 65-433-5 presso Banca dello Stato – 6501 Bellinzona – iban: CH46 0076 4582 7236 C000 C.

Informazioni sul sito ufficiale www.jazzcatclub.ch

0

Potrebbe interessarti anche...

Comments are closed here.

La Nostra WebRadio Preferita

Media Partner

Media Partner

I nostri Amici

I nostri Amici

Aziende Hi Fi

Aziende Hi Fi

Seguiteci su

Siamo in qualche social, non tutti ma ci siamo...

OdS su Facebook

RSS Notizie italia

Archivio Articoli

Statistiche OdS

  • 41.658 visualizzazioni da quando siamo on line...

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 6 altri iscritti