Fiat Chrysler si uniscono a Google e Samsung per lanciare i propri veicoli connessi, poi c’è Ford col suo Sync…


La FCA ha in piedi una collaborazione con Harman (azienda in orbita Samsung) e la piattaforma Android di Google per lanciare un sistema di veicoli connessi nella seconda metà di quest’anno. Entro il 2022, tutti i nuovi veicoli FCA in tutto il mondo saranno collegati attraverso quello che la società sta definendo come “il suo ecosistema mondiale di veicoli connessi”, secondo un comunicato stampa appena diramato.

Attualmente, circa il 40% della flotta di FCA negli Stati Uniti e in Canada è collegata, ha affermato Ariel Gavilan, un portavoce dell’azienda.

“In collaborazione con Harman-Samsung e Google, abbiamo sviluppato un ecosistema flessibile, facile da usare e connesso che non solo implementa la tecnologia di oggi, ma è anche pronto per integrare le innovazioni future”, ha affermato Harald Wester, chief technical officer di FCA.

I veicoli di FCA continueranno a utilizzare il sistema di infotainment Uconnect. Le aziende hanno indicato che la partnership avrebbe ampliato e migliorato i servizi offerti, dagli aggiornamenti del software over-air alla previsione delle esigenze di manutenzione per interagire con le future infrastrutture di smart city, all’integrazione con i dispositivi wireless.

“La moderna esperienza all’interno del veicolo deve essere progettata per connettività e contenuti digitali senza soluzione di continuità e fornire un’esperienza integrata, ma familiare per il consumatore in movimento”, ha dichiarato nel comunicato Patrick Brady, vicepresidente ricerca e sviluppo di Google.

Questa partnership segue le orme di Ford che già da questo mese è andata oltre la sua tecnologia di connettività Sync all’interno del veicolo annunciando che si espanderà grazie ad un accordo con Amazon Web Services per lanciare Transportation Mobility Cloud, una piattaforma open source come quella Apple per i veicoli che danno ad aziende automobilistiche e sviluppatori software l’infrastruttura tecnologica necessaria per fornire servizi connessi.

Ford Mobility e Autonomic hanno scelto Amazon per la sua disponibilità globale e l’ampia gamma di servizi, inclusi “machine learning”, analisi e servizi di calcolo, ha dichiarato Ford in un comunicato stampa. La collaborazione “consente ulteriori partnership e opportunità di business per le case automobilistiche, gli operatori di trasporto pubblico, gli operatori di flotte su larga scala e gli sviluppatori di software”.

In qualità di partner tecnologico, Autonomic collaborerà con fornitori di software e specialisti dell’integrazione di sistemi per offrire servizi di connettività veicolare e funzionalità per lo sviluppo di servizi cloud per veicoli connessi, il che consente di risparmiare tempo e denaro per la casa automobilistica.

0

Potrebbe interessarti anche...

Comments are closed here.

La Nostra WebRadio Preferita

Media Partner

Media Partner

I nostri Amici

I nostri Amici

Aziende Hi Fi

Aziende Hi Fi

Seguiteci su

Siamo in qualche social, non tutti ma ci siamo...

OdS su Facebook

AGI – Agenzia Stampa

RSS Notizie italia

Archivio Articoli

Statistiche OdS

  • 101.173 visualizzazioni da quando siamo on line...

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 20 altri iscritti